Ascoltami!

Alla fine ho fatto tutto. Albero, Presepe, video di Natale della radio.

A volte sembra impossibile mettere insieme i mille tasselli che fanno parte dei nostri impegni quotidiani e invece poi le cose si incasellano come per miracolo. La mia settimana è andata proprio così, tra radio nel fine settimana, lezioni alla scuola di conduzione radiofonica (un giorno vi racconterò), viaggio lampo a Milano per entrare a far parte del video di Natale per il rotto della cuffia e di nuovo radio nel week end. Meno male che è lunedi, dico io andando contro corrente (tanto per cambiare), almeno avrò il tempo per scrivere, pulire casa e andare a pagare le bollette alla posta…

Con tutto questo tran tran non mi sembra affatto strano che a volte ci perdiamo qualche pezzetto per strada. Mi ha fatto sorridere un articolo che ho letto la settimana scorsa sul fatto che uomini e donne abbiano un udito che…seleziona quello che più ci interessa.

Questo studio britannico consisteva nel sottoporre a 40 uomini e 40 donne una lista di parole divisa in due macrogruppi, con termini più vicini al mondo maschile o viceversa, a quello delle signore. Veniva poi chiesto a queste persone di ricordare la maggior sequenza di termini possibile. Le donne erano in grado di ricordare cose come “cioccolato” e “shopping”, gli uomini più propensi a ricordare “birra” e “calcio”.

E allora, dico io, visto che molte donne si lamentano che i propri partner non le ascoltino, impariamo dei piccoli trucchetti di comunicazione tipo: “Birra- amore, porti tu giù la –calcio- spazzatura?”. Che dite, può funzionare?