Marilena Colussi: “Vi presento il beerlover”

“Italiani a raggi eat” è il titolo della ricerca sui gusti e le abitudini degli italiani a tavola che l’istituto GPF ha curato per Birra Moretti. Ne è emerso un nuovo consumatore di birra, lontano dagli stereotipi, istruito e edonista.

Marilena Colussi, Responsabile Food & Retail presso l’istituto GPF, ha recentemente curato la ricerca Gli italiani e le identità gastronomiche,

commissionata da Birra Moretti, che ha indagato sul rapporto che il nostro Paese ha con l’alimentazione in generale e con la birra in particolare. Il sondaggio, che ha coinvolto un campione di 801 persone tra i 25 e i 54 anni (rappresentativo di oltre 26 milioni di italiani) intervistate via web, ha permesso di tratteggiare, per la prima volta in Italia, il profilo del Beer Lover. Chiediamo a Marilena Colussi di presentarcelo.

Dottoressa Colussi, da chi è costituito il popolo dei Beer Lover ?

«I Beer Lover sono rappresentati da quel 17% di italiani, circa 4.500.000 di persone, che nel nostro Paese nutrono nei confronti della birra una vera e propria passione privilegiandola, in maniera assoluta, rispetto a tutte le altre bevande e attribuendole valori che esulano dal puro contesto gustativo.»  

Quali sono i suoi tratti distintivi?

«Il Beer Lover è prevalentemente uomo (nel 61% dei casi), di età compresa tra i 35 e i 44 anni. Distribuito in tutta Italia, risiede in centri urbani-metropolitani, è istruito e professionalmente attivo.

E sotto l’aspetto psico-attitudinale?

Da questo punto di vista il Beer Lover è ancora più interessante. Più della media dei suoi coetanei tiene alla forma fisica e pratica sport, dà grande valore alle amicizie e reputa importante trarre piacere e soddisfazione dall’esistenza. Tra i primi piaceri della vita pone il cibo

Quindi è anche un buongustaio…

«Sì, nutre una vera passione per il buon cibo, e ciò lo induce a non badare troppo a spese quando si tratta di acquistare prodotti di qualità. Tende inoltre a privilegiare la cucina del proprio territorio e vive il rito del mangiare come un piacere da condividere».

Com’è il suo atteggiamento nei confronti della birra?

Il Beer Lover è un consumatore evoluto, consapevole e, quindi, particolarmente esigente: oltre l’83% di questi appassionati, ad esempio, reputa molto importante che essa sia servita in modo corretto. Altro dato significativo è rappresentato dal 74% e oltre che dichiara molto importante abbinare la birra a ciò che mangia, e possibilmente quella giusta. Questi segnali inducono a ipotizzare che in un futuro prossimo la birra rappresenterà sempre più una piacevole alternativa ad altre bevande, a patto che essa sia consigliata e servita, anche nei luoghi del consumo fuori casa, secondo i migliori criteri.