All American…

580 birrifici, tra piccoli e grandi, circa 2700 birre, quasi cinquantamila ingressi. Questi sono, solo alcuni, i numeri del Great American Beer Festival, mega-rassegna dedicata alle produzioni birrarie americane, un evento che si tiene ogni anno a Denver, nel Colorado e che, se da un lato attira migliaia di visitatori statunitensi dall’altro resta nei desiderata di centinaia di migliaia di europei bloccati dai costi della trasferta americana. Facile intuire che io mi colloco in quest’ultima categoria. Ma, chissà, magari per l’anno prossimo mi organizzo meglio…

Perché tutto questo desiderio di andare al festival americano di Denver? Perché gli Stati Uniti negli ultimi anni hanno dimostrato una vitalità incredibile in termini di qualità e varietà birraria. Il tempo degli States come patria delle birre chiare e da bere fredde è tramontato e oggi gli Usa hanno un mercato ricchissimo di aziende e di stili birrari. Per capire numeri, importanza e impatto delle “nuove” birre americane è opportuno visitare il sito della Brewers Association, l’organizzazione capofila della nuova rivoluzione a stelle e strisce.

 

Un'immagine dal Great American Beer Festival

Leggendo statistiche e dati ci si fa l’idea della vitalità e della forza di questi nuovi birrifici americani, prendendo un volo per gli Usa si ha la possibilità di toccare davvero con mano, e con le labbra, la loro ricchezza produttiva. Dalle birre ultraluppolate agli esperimenti in legno, dalle pale ale alle smoked porter. Tutti gli stili esistenti al mondo e tutte, o quasi, le interpretazioni possibile su ogni singolo stile.

Ecco perché, pur non potendo entrare in profondità sulla “questione birraria americana” (ci vorrebbe un libro) il Great American Beer Festivalè così importante e agognato per ogni appassionato che si rispetti. E se proprio non si riesce ad andare a Denver, puntate a un low cost su New York (che ha degli ottimi locali dove scovare un discreto numero di birre americane). E se infine non si riesce nemmeno ad andare a New York (la crisi è la crisi e c’è poco da scherzare), tenete d’occhio le voci birrarie in rete. A Roma, ad esempio, è in scena fino al prossimo 21 ottobre la Oregon Beer Week con birre assolutamente imperdibili del suddetto stato. Perché, a volte, se non siamo noi ad andare in America, capita che sia l’America a venire da noi…

Testi a cura di Maurizio Maestrelli