Pizzeria Caracciolo (Pescara): obiettivo distinguersi

Ambiente caldo e curato, proposte gastronomiche selezionate e ampia scelta di birre per la Pizzeria Caracciolo di Pescara.

Aperta dal 1994, la pizzeria Caracciolo, situata nel cuore di Pescara, punta sin dagli esordi sulla qualità. L’ambiente è caldo e molto personale, l’offerta gastronomica curata.

Non si tratta, insomma, di un locale da teenager buono per tavolate chiassose, né di quello in cui lambiccarsi nella scelta fra decine e decine di pizze improbabili. «Il nostro menu – conferma il titolare, Antonio Aprile, con il suo bell’accento partenopeo – non è molto ampio.

Puntiamo su una scelta di pizze classiche cotte nel forno a legna, con qualche novità negli abbinamenti sempre e comunque giocata sulla qualità degli ingredienti. Una su tutte la Caracciolo, a base di friarielli, pomodori freschi, salsiccia, sale, olio e origano. Proponiamo poi una selezione di antipasti, anche fatti in casa, dagli involtini di speck e mozzarella, alle focacce, ai crostoni».

Antonio Aprile, titolare della Pizzeria Caracciolo

Il rapporto di collaborazione con Heineken si è sviluppato di pari passo con la nascita del locale. «Questo incontro – prosegue Aprile – ci ha fatto fare un grande passo avanti in termini d’immagine». Presso la pizzeria Caracciolo è disponibile un’ampia scelta di birre del gruppo, alla spina e in bottiglia. «Gli esperti Heineken ci hanno aiutato a creare un banco molto professionale. Ci hanno inoltre insegnato le corrette tecniche di spillatura, tenendoci sempre aggiornati tramite un incaricato», aggiunge il titolare.

Presso la pizzeria Caracciolo sono spillate Heineken, Birra Moretti La Rossa ed Erdinger Weissbier, che va per la maggiore anche in bottiglia. Punta di diamante dell’offerta, poi, le dodici birre speciali, da Duvel a Birra Moretti Grand Cru, che si accompagnano con le pizze più strutturate. «A queste ultime – aggiunge il titolare – abbiamo dedicato una speciale carta, concepita insieme con gli esperti Heineken, che ci hanno sempre dato consigli pratici e prova di grande professionalità». Quale la reazione dei clienti di fronte a etichette così ricercate? «Pur rimanendo di nicchia – risponde Aprile – le etichette particolari sono sempre più apprezzate dai nostri clienti che come noi, vogliono distinguersi».

Spillatura in pizzeria