SPILLARE LA BIRRA È UN’ARTE

La birra perfetta esiste: basta  saperla spillare correttamente.  L’impegno di HEINEKEN nella promozione del corretto servizio del prodotto.

 

La birra è un prodotto “vivo”, per questo deve essere trattato in modo che mantenga intatte le sue proprietà e caratteristiche. La spillatura corretta, che nei paesi dalle antiche tradizioni birrarie viene considerata un’arte, è quella che porta nel bicchiere una bevanda come è stata pensata, prodotta e curata dal mastro birraio. Il servizio impeccabile della birra parte proprio dalla spillatura, tenendo in considerazione altri due elementi fondamentali: la pulizia del bicchiere (ogni birra esige un preciso bicchiere che la valorizzi) e la temperatura del prodotto. Il risultato finale è la birra perfetta, servita con la giusta quantità di schiuma, componente funzionale e non solo estetica. La schiuma, infatti, possiede proprietà ben precise: protegge la birra dall’aria e quindi dall’ossidazione, mantiene il bouquet di profumi più a lungo e, infine, la formazione del corretto cappello di schiuma permette di desaturare la birra dalla CO2 in eccesso rendendola più digeribile. Ogni birra ha dunque la sua schiuma e ogni stile birrario una modalità di spillatura ad hoc che esalta le caratteristiche specifiche del prodotto. Per noi che facciamo questo mestiere e per tutti quelli che vivono la birra come una passione, queste informazioni possono apparire scontate. Ma in Italia, non è sempre così. Ecco perché il nostro impegno su questo tema ci vede attivi da molti anni, su diversi fronti.

L’infografica che trovate a supporto di questo articolo descrive in modo esaustivo le principali tecniche di spillatura dal fusto (tedesca, belga-olandese e irlandese), dalla bottiglia e la corretta quantità di schiuma. L’abbiamo realizzata per il nostro portale di cultura birraria www.ilovebeer.it che si rivolge alla community dei beerlovers attraverso contenuti originali, informazioni autorevoli, con un approccio organico alla cultura di prodotto. ILoveBeer.it è uno degli asset attraverso il quale HEINEKEN Italia esprime il suo impegno nella promozione del corretto servizio. Un approccio che noi chiamiamo all line, perché il nostro commitment coinvolge la rete, i blogger, i social network, ma parla anche ai giornalisti della carta stampata e si sviluppa con pubblicazioni ad hoc (la più recente si chiama, non a caso, La Birra Perfetta), cene birrarie e altri momenti formativi e di coinvolgimento dedicati ai nostri stakeholder. Il nostro impegno riguarda anche il costante scambio con i punti di consumo sia attraverso la sinergia con Partesa (società del Gruppo distributrice per il canale Ho.Re.Ca) sia attraverso i colleghi del marketing e delle vendite attivi sull’Ho.Re.Ca. Nel corso del 2014, su questo canale, prevediamo di formare 1600 punti di consumo in Italia, alcuni attraverso una formazione dedicata one-to-one, altri in gruppi di massimo 10. Si tratta di più di 4 clienti al giorno, un numero ambizioso. E poi ancora, attraverso l’ormai affermato Master di Spillatura, premieremo il migliore tra oltre 200  publican selezionati in Italia e, con il nuovo progetto IoSpillo Nights, grazie alla collaborazione dei proprietari dei locali, coinvolgeremo i loro avventori nell’esperienza della spillatura, in oltre 100 locali in tutta la penisola. Un impegno iniziato ormai quasi dieci anni fa, con progetti innovativi che hanno contribuito a diffondere consapevolezza, sia tra gli addetti ai lavori sia tra i consumatori, dell’importanza della spillatura e della ricerca della Birra Perfetta.