Gli effetti dell’aumento delle accise sulla birra: uno studio indipendente – parte III

AssoBirra, l’associazione che riunisce le aziende che producono e commercializzano birra in Italia, ha commissionato alla società indipendente “REF. Ricerche” uno studio economico sui reali effetti della pressione fiscale sulla birra appunto, da portare all’attenzione dei decisori politici.

Attualmente la tassazione sulla birra è tra le più alte in Europa e l’aumento delle accise, deciso dal Governo a ottobre 2013, non darà i risultati sperati. Vediamo perché.

 

Scorrendo i risultati di questo studio economico, abbiamo già notato che il peso fiscale sulla birra supera il 40 % e, di conseguenza, perfino aumenti di pochi centesimi delle accise possono fare decisamente la differenza. Ma non si tratta solo di un aumento dei prezzi: è necessario infatti considerare che tale fenomeno inciderà negativamente anche sui consumi di birra, riducendoli drasticamente.

Per dare un quadro esemplificativo, REF ha stimato che l’aumento complessivo delle accise sulla birra deciso dal governo a ottobre 2013 ammonta a circa 10 centesimi/litro.

Inserendo tale dato in una simulazione d’impatto (v. infografica) si può notare che:

-          il prezzo della birra aumenterà in media del 2%

-          si determinerà una riduzione di consumi del 5% circa.

Dunque questa elevata elasticità del consumo di birra ai prezzi non potrà che impattare sul gettito fiscale: lo Stato si attende 177 milioni di euro dall’operazione di aumento accise ma secondo i calcoli di REF rischia di ottenere solo 116 milioni di euro.

Tale cifra inoltre va ulteriormente ridimensionata per l’effetto che la riduzione dei consumi sopra prospettata avrebbe sul PIL: secondo REF un aumento delle accise sulla birra di 10 centesimi a litro, producendo una flessione del PIL di circa 130 milioni di euro, genererà un peggioramento del deficit pubblico stimabile intorno ai 50 milioni.

Per questo l’effetto dell’accisa sul bilancio pubblico sarà di molto inferiore alle aspettative del Governo: da 177 milioni di euro (inclusa IVA) potrebbe rivelarsi di soli 68 milioni.

 

Per saperne di più, visita questi link:

 

Gli effetti dell’aumento delle accise sulla birra: uno studio indipendente – parte I

Gli effetti dell’aumento delle accise sulla birra: uno studio indipendente – parte II

 

 

[Fonte: AssoBirra, REF. Ricerche]

[Credits infografiche: AssoBirra]