Paese che vai, prezzo che paghi

Comprare una bottiglia da 33 cl di birra varia da città a città. A Cracovia e Kiev si paga 1 euro e mezzo, mentre a Ginevra si sfiorano i 6 euro. In Italia: Roma più cara di Milano.

In alcuni stati dell’Europa dell’Est la birra è generalmente venduta a un prezzo che possiamo definire basso. Nelle capitali della finanza, discorso opposto, così come in quelle europee più turistiche. In Asia, invece, si beve ancora a prezzi ragionevoli, ma non dappertutto. Viaggiatori beerlover di tutto il mondo, è tempo di fare due conti. Munitevi di mappamondo e prendete nota: una destinazione rispetto a un’altra potrebbe, alla lunga, farsi sentire sulle vostre tasche. E, in certi casi, risparmio o spesa variano di parecchio. Il Beer Price Index, una sorta di listino stilato da Goeuro, sito web che paragona budget di viaggi in base al trasporto scelto, elenca i prezzi di una bottiglia di birra da 33 cl in 75 città del mondo. Il primo dato che salta all’occhio riguarda l’accoppiata Cracovia e Kiev, dove una bottiglia, facendo una media tra il costo applicato sugli scaffali della Gdo e quello dei bar, è venduta a 1,48 euro. Nessun altro posto riesce a scendere sotto questa soglia. Ci provano, ma riuscendo solo ad avvicinarsi, Bratislava (1,52 euro) e Malaga (1,53), mentre al di fuori del Vecchio Continente la lager più economica la si consuma a New Delhi (1,57). Fin qui la bevuta arricchisce il palato e non impoverisce il portafoglio. Se però transitate a Ginevra, la musica cambia. La città svizzera è, infatti, la ‘maglia nera’ della convenienza con un prezzo medio di 5,7 euro a pinta, seguita a breve distanza da Hong Kong (5,5), curiosamente più cara di Tokio (4,3). Ma non tutta l’Asia ha prezzi da harakiri. A Bangkok si riesce a ordinare una bottiglia con 1,9 euro e se vi recate nella vicina Ho Chi Minh potete stapparla pagando ancora meno: 1 euro e 60 centesimi.

Tornando in Europa, alle expensive Londra (4,07) e Parigi (3,82), rispondono le cheap Amsterdam (2,73) e Bruxelles (2,86). E in Italia? Lo studio afferma che a Roma per una biretta ci vogliono 4,12 euro, ossia cinquanta centesimi in più rispetto a Milano.

Testo a cura di Gaetano Belloni