Questo festival ha tanta birra (e tanta musica) in serbo...

A Belgrado ogni anno torna in agosto il più grande Beer Festival dell'Europa sud orientale. Cinque giorni a tutta musica e a tutta birra, per un evento che The Independent ha inserito fra le venti manifestazioni mondiali da non mancare

Belgrado è una delle capitali più frizzanti e più giovani d'Europa (il 44% dei belgradesi ha un’età compresa tra i 15 e i 44 anni). Per capirlo, basta spendere qualche ora tra le librerie e i caffè alla moda del quartiere studentesco, oppure passare la serata negli splavovi (le navi-discoteca) attraccati lungo la Sava e il Danubio e dove si suona il turbo-folk, che unisce ritmi tradizionali serbi e musica pop. Per capire la passione che lega i belgradesi alla musica, dal rock all'underground, bisogna però venire in agosto al Parco dell'amicizia di Ušće, dove ogni anno 500mila persone celebrano il Belgrade Beer Festival: nato nel 2003, ogni anno vede alternarsi sul palco grandi interpreti del rock internazionale e serbo. L'entrata libera, l'eccezionale programma musicale e la larghissima offerta di birre nazionali e straniere concorrono al successo del più grande Beer Festival dell'Europa sud orientale. Non a caso, il quotidiano inglese "The Independent" ha inserito il festival fra i 20 eventi mondiali da non perdere assolutamente. L'edizione 2015, dal 19 al 23 agosto, vede la partecipazione di star balcaniche e internazionali come Riblja Čorba, Rundek Kargo Trio, Kiki Lesendrić & Piloti, il dj Roger Sanchez (vincitore di un Grammy Award) e il trio olandese Kraak and Smaak. Volto icona del 13esimo Belgrade Beer Festival è Ana Radonjic, nota come Zoe Kida, popolarissima cantante della band serba Zemlja Gruva.

Testo a cura di Gaetano Belloni