Ai sardi piace la birra: primi in Italia

Secondo Assobirra ne bevono 61,7 litri a testa ogni anno, mentre la media nazionale è di 29,2 litri e quella europea di quasi 80 litri a testa. Ma la birra piace sempre di più anche agli altri italiani: per uno su quattro è la bevanda preferita nel weekend

L’Italia sarà anche la patria del vino, ma nelle preferenze degli italiani è la birra a guadagnare posizioni a scapito del nettare di Bacco. Almeno durante i weekend, quando, secondo una ricerca Doxa-AssoBirra, viene scelta dal 39% dei nostri connazionali (con punte del 48% tra i quarantenni) contro il 30% che beve vino. E, stando allo studio, la birra si fa strada anche come bevanda preferita per l’aperitivo del venerdì sera: viene infatti scelta dal 28% dei 30-40enni contro il 22-24% che preferisce il vino.
Se in tutta Italia la birra cresce in popolarità, a conquistare il primato è comunque la Sardegna: ogni sardo, secondo la ricerca, ne beve infatti in media 61,7 litri ogni anno, più del doppio della media nazionale che si ferma a 29,2 litri, mentre in Europa si arriva mediamente a quasi 80 litri (con punte superiori ai 100 nella Repubblica Ceca). Secondo Assobirra, la ragione del successo nell’isola è data dal fatto che i sardi hanno iniziato a considerare la birra una bevanda da pasto prima del resto del Paese e ad apprezzarne gli abbinamenti con il pesce. E sicuramente incide anche la stagionalità: una volta la birra era una bevanda prevalentemente estiva, e in Sardegna la bella stagione dura più a lungo, favorendo il boom.
La birra, comunque, fa sempre più parte del quotidiano anche nel resto d’Italia: per il 64%, sempre secondo l’indagine Doxa-Assobirra, è la bevanda migliore da abbinare con la pizza. Non a caso, tra le occasioni per berla nel weekend, gli italiani mettono al primo posto “la pizzeria il venerdì e il sabato sera” (37%, soprattutto le donne), ma anche “una cena improvvisata con gli amici” (18%, soprattutto gli under 30) e “davanti alla partita con gli amici” (15%, soprattutto gli uomini). Ma una birra piace anche davanti a “un barbecue o una grigliata” (13%). Il 31% degli italiani la sceglie per “il gusto amaro e leggero”, e il 27% perché è “poco alcolica”. Del resto, commenta Filippo Terzaghi, direttore di Assobirra, “tra gli alcolici è quello con il minore contenuto di alcol, e il meno calorico con circa 68 kcal per un bicchiere: le stesse di un succo di frutta”.
 
Testo a cura di Gaetano Belloni
 
[Photo credits: Birra Ichnusa]