Tradizione in cucina ai piedi dell'Etna

Siamo in Sicilia, a Linguaglossa, comune ai piedi dell'Etna in provincia di Catania.
In piazza Duomo ha aperto da alcuni mesi la "Trattoria Lingua Grossa” un luogo dove le materie prime del territorio sono l'ingrediente principale per piatti della vera cucina siciliana.
Felici i beerlovers che troveranno tutta la gamma Birra Moretti Le Regionali da abbinare, ad esempio, alla gustosa grigliata mista che include la quaglia.
Ma andiamo con ordine. Vi accoglieranno sui tavoli apparecchiati con elegante semplicità delle "frittole" fatte con la pasta del pane, gustosissime. 
Se la stagione lo consente, sedetevi all'esterno per godere della vista dei palazzi settecenteschi e della facciata del Duomo che si affacciano sulla piazza.
Tra gli antipasti chiedete il tagliere rustico con tutte quelle tipiche leccornie della tradizione siciliana: dalla piccola caponatina alla frittata di verdura, da un fagottino alle melanzane alla mozzarella in carrozza. 
Se preferite salumi e formaggi il tagliere misto sarà la vostra scelta ideale, con salami e prosciutto tipici di questa parte dell'Isola, incluso un formaggio allo zafferano servito con gelatina di vino.
Tra i primi suggeriamo la "Pasta col Macco", non facile da trovare. Si tratta di un antico piatto tradizionale, una zuppa di fave con la pasta tagliata corta. 
Oppure l'involtino di melanzane ripieno di spaghetti al forno e coperto di ricotta salata a scaglie: un must.
Piatti principali ben assortiti tra i quali spiccano la citata grigliata mista, l'agnello e il maiale.
Servizio cortese e curato, proprietario appassionato del suo lavoro e un'ottima carta dei vini, completano il tutto.
 
Testo a cura di Andrea Radic