I best beer bar (e non solo) al mondo

Al primo posto un locale svedese, seguito da uno belga e uno spagnolo. Nota di merito per gli italiani: ben cinque nei primi cinquanta. Questa l’annuale classifica firmata ratebeer.com, uno dei principali siti dedicati al mondo del luppolo

È sfida all’ultimo locale tra Europa e Stati Uniti per aggiudicarsi il numero maggiore di esercizi dove bere al meglio l’amata bevanda al luppolo. Per il momento la bilancia pende quantitativamente dalla parte degli Usa, ma qualitativamente verso il Vecchio Continente, con un ottimo contributo da parte degli italiani. Infatti, secondo l’annuale classifica stilata nel 2015 dall’influente sito americano Ratebeer.com, nei primi cinquanta ‘best beer bar’ ne troviamo 23 europei e 25 statunitensi. 
Gli Usa vincono quindi dal punto di vista numerico, ma non per livello, visto che il bar numero uno al mondo dove sorseggiare la migliore birra è lo svedese Akkurat di Stoccolma, che precede l’impronunciabile (almeno per noi italiani) ‘In de Verzekering tegen de grote dorst’ situato a Eizeringen, una ventina di chilometri da Bruxelles. Il podio si completa, poi, con la medaglia di bronzo ottenuta dal ‘BierCab’ di Barcellona. Sfogliando il ranking completo si nota che, le prime sei posizioni, sono occupate da locali che parlano una lingua europea. Ottima la performance italiana e, nella top 50, troviamo ben 5 locali: tre romani, un milanese e un vicentino. Di questi, tra le birrerie ‘Ma che siete venuti a fa’’ in sesta posizione (Roma), ‘The Drunken Duck’, 22esimo (Vicenza) che precede di quattro lunghezze ‘Lambiczoon’ (Mi). Si sono ben distinti anche i ristoranti nostrani, entrambi romani, come dimostra la quattordicesima posizione della ‘Brasserie 4:20‘, mentre il ‘Bir&Fud’ chiude la classifica agguantando l’ultimo posto possibile, il cinquantesimo.
 
 
Testo a cura di Gaetano Belloni
[Photo credits: Akkurrat Official]