Anche all’Italia gli Oscar della birra

Assegnati i premi ai “Top Places To Have A Beer In The World” di Ratebeer:

tra i posti migliori del mondo dove bere birra spiccano anche 18 locali italiani

 

Più attesi dei Grammy e degli Oscar, la notte del 30 gennaio ratebeer.com ha assegnato, come ogni anno, i prestigiosi Ratebeer Best 2015. E nella categoria “Top Places To Have A Beer In The World”, che raccoglie i luoghi migliori dove bere birra intorno al mondo, figurano anche 18 locali italiani.

Nella sezione “brewpub”, che raccoglie i microbirrifici, si sono classificati migliori in Italia il Birrificio Lambrate di Milano, il Birrificio Italiano di Lurago Marinone, nel Comasco, e l’Archea Brewery di Firenze.

Per la categoria “restaurant”, che premia i migliori ristoranti che servono birra, i migliori nel Belpaese sono risultati essere la Brasserie 4:20 di Roma, il Bir&Fud sempre di Roma, la Trattoria A Casa Vecia di Noale, nel Veneziano, l’Enoteca Decanter di Milano e Il Santo Bevitore di Latina.

Nella sezione “bottle shop”, che raccoglie le enoteche, i migliori d’Italia sono risultati essere Bir&Fud Bottega di Roma, Domus Birrae di Roma, A Tutta Birra di Milano, BeerShopLatina di Latina e Les Vignerons di Roma.

Nella categoria “bar”, infine, i 5 locali migliori d’Italia secondo Ratebeer sono Ma Che Siete Venuti a Fa di Roma, The Drunken Duck di Vicenza, Lambiczoon di Milano, Open Baladin Roma nella Capitale e lo Sherwood Pub di Nicorvo, nel Pavese.

In totale, sono stati premiati 218 locali in 31 Paesi del mondo: a fare la parte del leone sono stati gli Usa, con 30 locali premiati, ma l’Italia non se l’è cavata per niente male, battendo, con i suoi 18 premi, anche giganti della birra come la Germania (10 locali premiati), l’Irlanda (un solo locale), la Danimarca (11 premi) e la Gran Bretagna (17).

L’elenco completo dei “Top Places To Have A Beer In The World”: http://www.ratebeer.com/ratebeerbest/BestPlaces-Country2016.asp

 

Testo a cura di Gaetano Belloni