La fontana della birra

Singolare iniziativa del sindaco di Zalec, in Slovenia, che ha deciso di costruire la prima ‘fountain beer’ al mondo. Con 6 euro si potranno riempire tre bicchieri da 30 cl, scegliendo tra alcune referenze di lager locale. Un progetto che, secondo il primo cittadino della cittadina slovena, fungerà da attrazione per turisti e beer lover

Pensate a una classica fontana comunale e provate a immaginare che al posto della chiara, fresca e dolce acqua esca birra. Ebbene, tutto ciò, tra qualche mese, diventerà realtà. Basterà recarsi a Zalec, località slovena nota per la produzione di luppolo e con una storica tradizione brassicola, dove a breve sarà costruita, in una delle piazze centrali della cittadina, la prima fontana al mondo rifornita di lager. Idea brillante, ma non gratuita. Ma si sa, la qualità si paga. Una volta collaudata, la fontana erogherà così 30 cl di tre diverse birre a scelta al costo di 6 euro; con incluso un bicchiere commemorativo.

Artefice di questo singolare progetto è Janko Kos, primo cittadino di Zalec, fin da subito convinto che la fontana potrà trasformarsi in una forte attrazione turistica. E proprio partendo da questo presupposto, il sindaco è riuscito a convincere i due terzi della giunta cittadina a votare a favore dell’operazione, superando lo scetticismo legato all’investimento economico che si dovrà sostenere per la realizzazione, pari a 350 mila euro, e specificando che questa spesa sarà gradualmente ammortizzata nel breve periodo, grazie agli introiti derivanti dalla vendita della birra e un maggiore afflusso di turisti attirati da questa curiosa iniziativa. In ogni caso, se l’intera cifra per metà del suo importo verrà prelevata direttamente dalle casse del Comune, la quota restante sarà ottenuta attraverso l’intervento di sponsor e da alcune donazioni spontanee da parte di cittadini privati.

Che il progetto fontana sia nato proprio in Slovenia, a molti non è sembrato insolito, visto che i suoi abitanti sono grandi estimatori della bevanda al luppolo, di cui annualmente ne consumano a testa oltre 80 litri. Inoltre, le vendite di birra nel paese sono in crescita, il mercato è florido ed è trainato da Pivovarna Laško, principale produttore nazionale e proprietario dei brand Union e Laško.

E allora, alla salute! O come si dice in Slovenia Zdravje!

 

Testo a cura di Gaetano Belloni